AZIONE PROTETTIVA DI ESTRATTI DI BARDANA (Arctium lappa radix) DA ATEROSCLEROSI INDOTTA DA DIETE RICCHE DI GRASSI

January 16, 2017

Fonte:

BMC Complement Altern Med. 2015; 16: 6.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4706685

 

PROTECTIVE EFFECTS OF ARCTIUM LAPPA L. ROOT EXTRACTS (ARES) ON HIGH FAT DIET INDUCED QUAIL ATHEROSCLEROSIS

Zhi Wang, Ping Li, Chenjing Wang, Qixiao Jiang, Lei Zhang, Yu Cao, Weizhen Zhong.

 

 

 

INTRODUZIONE

Un gruppo di scienziati cinesi ha voluto indagare sull’ azione protettiva di estratti di radice di Arctium lappa (Bardana) in modelli animali (quaglie sp. Coturnix coturnix) con patologia aterosclerotica. Sono stati innanzitutto adottati diversi estratti di questa specie vegetale: acquoso (AAE), alcoolico (AEE), in cloroformio (ACE), con frazione flavonica (AFE). Gli animali, sottoposti ad una dieta molto ricca di grassi, hanno assunto uno dei quattro estratti ed è stata somministrata simvastatina come controllo positivo.

 

 

PREPARAZIONE DEGLI ESTRATTI

Estratto alcolico (AEE)

Arctium lappa radix E.S. (0,6 kg) in 4 L di etanolo vol.80 per 24 ore. E’ stata poi eseguita una doppia estrazione con etanolo vol.80 e vol.60 per 5 ore rispettivamente. Il residuo è stato essiccato per una successiva estrazione. Le soluzioni sono state unite e concentrate sotto pressione per ottenere 301,8 g di estratto etanolico. Quindi sono stati aggiunti 231,6 g di amido per facilitare la formazione della polvere per un totalte di 533,4 g di AEE.

 

Estratto acquoso (AAE)

Il campione è stato messo a bagno in 9 L di acqua distillata e bollito per due volte per 2 ore. Il filtrato è stato quindi sottoposto a concentrazione sotto pressione ed evaporazione del solvente sino ad ottenere 59,1g. Sono stati aggiunti 21,5g di amido per ottenere 80,6 gi di AAE.

 

Estratto in cloroformio (ACE)

Arctium lappa radix ES (10kg) è stato estratto due volte in metanolo per 5 ore. La soluzione in metanolo è stata quindi concentrata sotto pressione. L’estratto ottenuto è stato sospeso in acqua (6L) ed in seguito estratto con cloroformio (6 L) per 3 volte. L’estratto è stato concentrato sottovuoto e sono stati ottenuti 48,3g di estratto. Sono stati aggiunti 68,6 g di amido per ottenere 116,9 g di ACE.

 

Estratto in flavonoidi (AFE)

La soluzione estratta in cloroformio è stata scaldata per consentire la totale evaporazione del solvente. La soluzione raffreddata è stata posta in colonna di resina microporosa DM-130 per eliminare qualsiasi residuo. Quindi è stata lavata in una soluzione idroalcolica al 10% in etanolo. I flavonoidi totali trattenuti in colonna sono stati eluiti con etanolo 80% ed essiccati sottovuoto per formare 157,7g di polvere. Sono stati aggiunti 17,1 g di amido per un totale di 174,8g di AFE.

 

 

CAMPIONAMENTO

I campioni di sangue sono stati raccolti prima del trattamento, dopo 4,5 e 10 settimane al fine di valutare i seguenti parametri lipidici: colesterolo totale (TC), trigliceridi (TG), lipoproteine a bassa densità (LDL) ed a alta densità (HDL). Dopo dieci settimane sono stati valutati anche i seguenti marker di stress ossidativo e nitrosativo: ossido nitrico (NO), malondialdeide (MDA), superossidodismutasi (SOD), catalasi (CAT), glutatione (GSH), nicotinamide-adenina-dinucleotidefosfato (NADPH) e la glutationeperossidasi (GSH-Px).

 

RISULTATI

Dopo sacrificio è stato condotto uno studio istologico di aorta per valutarne il contenuto in lipidi (TG, LDL). Come ipotizzabile, la dieta ricca di grassi ha causato una evidente alterazione del profilo lipidico, ripristinato in termini significatici (p<0,05) da tutti gli estratti se paragonati a simvastatina. Dopo 10 settimane il profilo lipidico dei due gruppi sottoposti a differenti diete (controllo senza grassi e modello con dieta ad alto contenuto di grassi) e i due gruppi sottoposti a differenti trattamenti (simvastatina 15mg e AFE 300mg, l’estratto più attivo) era il seguente:

 

 

L’analisi istologica della aorta ha ovviamente evidenziato l’insorgenza di aterosclerosi nel gruppo modello sottoposto a dieta ricca di grassi e mostrato gli effetti positivi dei quattro estratti di bardana, similmente alla simvastatina (Fig.1). L’estratto AFE con isoflavoni è quello che ha mostrato i migliori risultati. Si è ipotizzato un meccanismo ipolipidemizzante ed antiossidante protettivo di Arctium lappa.

 

 

Fig.1

Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive