Estratto di Goji da bacche fresche, concentrato antiossidante

February 24, 2017

Le bacche utilizzate per il nostro estratto provengono da coltivatori della zona di San Cesareo (Roma) e giunte fresche nella nostra Officina di Produzione, così vengono lavorate per ottenere un estratto idralcolico. E’ proprio la freschezza del frutto che garantisce una particolare genuinità e la peculiare composizione quali-quantitativa dei marker attivi del prodotto finito.

 

 

 

Per la messa a punto della metodica di estrazione ci siamo rivolti al dott. Marco Sarandrea della ditta Sarandrea di Collepardo (Fr), laboratorio di fitopreparazioni, piante officinali e liquoreria artigianale.

I diversi estratti idroalcolici ottenuti con metodiche differenti sono stati in seguito analizzati tramite HPLC dal Prof. Gianni Sagratini della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell’Università di Camerino. Oggetto dell’indagine sono stati i 10 polifenoli più riccamente presenti nelle bacche di Goji (frutto fresco): Acido Scichimico, Acido Gallico, Acido Neoclorogenico, Acido Clorogenico, Catechina, Epicatechina, Rutina, Iperoside, Quercetina, Acido 3,5-di-O-Caffeoilchinico e la Vitamina C.

 

 

 

Il polifenolo presente in concentrazioni maggiori è l’acido gallico (68 – 88 mg/L), presente a livelli molto più alti di quelli riscontrati per esempio nei vini rossi (15-20 mg/L), in alcune infusi acquosi ottenuti da frutti rossi come quelli di Iperico (5 mg/L) e in altri infusi ottenuti da frutti di piante appartenenti alla famiglia delle Asteracee (8-30 mg/L) che producono frutti o bacche succosi di colorazione rossa. Le concentrazioni di catechina e epicatechina sono leggermente più basse rispetto ai livelli classici riscontrati nei vini rossi (3-10 mg/L) e a quelli ritrovati negli infusi acquosi di frutti sopracitati. Molto interessante è il tenore di rutina (26.53 mg/L), più elevato rispetto a quello ottenuto negli infusi di frutti rossi di iperico (10-20 mg/L) e di quelli che solitamente si trovano negli estratti di mirtilli. Il contenuto totale dei 10 polifenoli quantificati cromatograficamente è di 143 mg/L, indice di un buon potere antiossidante e scavenger.

 

 

 

La concentrazione di vitamina C ritrovata nelle bacche di Goji è notevole e pari a 393.5±21.5 mg/Kg. La concentrazione di vitamina C riscontrata è molto alta in quanto paragonabile ai livelli che di solito si trovano nelle arance/limoni (500 mg/Kg), spremuta d’arancia (440 mg/Kg), pompelmo e ribes rosso (400), mandaranci (370 mg/Kg).

Le analisi condotte dal Centro di Analisi chimiche e biologiche CBA center hanno escluso la presenza di pesticidi e metalli pesanti.

 

 

Vuoi più informazioni? Contattaci!

Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts