Quale metodo migliore per la pulizia di frutta e verdura?

November 6, 2017

Un gruppo di ricercatori della University of Massachussets - Department of Food Science and Department of Veterinary and Animal Sciences ha recentemente pubblicato un articolo sulla rivista Journal of Agricultural and Food Chemistry che indaga sul metodo migliore di pulizia di frutta e verdura. 

 

PESTICIDI - Infatti questi cibi, seppur controllati durante tutta la filiera produttiva e distributiva, possono contenere tracce di residui di pesticidi i cui livelli massimi di utilizzo e di presenza sul prodotto finito sono attentamente stabiliti al fine di garantire la non nocività per l'uomo, da leggi europee e extraeuropee.
 

Volendo però essere sicuri di mangiare un prodotto il più possibile "pulito" cosa è meglio utilizzare? Acqua, bicarbonato o ipoclorito di sodio (candeggina)?

 


 

 

 

 

BICARBONATO - Tra i tre metodi, il lavaggio con bicarbonato si è dimostrato quello più efficace. È bastato infatti lasciare il frutto in ammollo per 10 minuti in una soluzione di acqua e bicarbonato all' 1 - 1,5 % (un cucchiaio da cucina di bicarbonato in 1 litro di acqua) per eliminare totalmente i residui di fitofarmaci presenti sulla buccia della mela.

 

 

Sfortunatamente, sotto la buccia, nel primo strato di polpa del frutto, i vari fitofarmaci con cui le mele sono state appositamente trattate in questo esperimento, rimangono intaccati. Il rimedio? Sbucciando questo frutto sarebbe opportuno eliminare anche il primo sottile strato di polpa così da essere sicuri di aver eliminato anche quella porzione in cui potrebbero annidarsi le tracce di pesticidi (a  concentrazioni tuttavia sicure per l'uomo).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive